Evoluzione Centrale del Traffico e Controllo Semaforico con priorità al mezzo pubblico, smarts roads e sensoristica innovativa

Descrizione dell'intervento

La presente misura ha l’obiettivo strategico di estendere il numero di linee di trasporto pubblico che beneficiano della priorità semaforica agli incroci semaforizzati al fine di migliorare velocità commerciale, efficacia ed efficienza del trasporto pubblico.
Su intersezioni ove non sia possibile l’istituzione di corsie riservate al trasporto pubblico, per poter applicare la priorità al mezzo pubblico si opererà per la fluidificazione del traffico privato tramite soluzioni tecnologiche volte ad un ammodernamento del sistema di controllo semaforico mediante l’installazione di sensori innovativi: la digitalizzazione rappresenterà vantaggi in primo luogo per l’affidabilità del sistema e quindi per la sicurezza delle opere e delle persone.
Occorre considerare che il miglioramento della velocità commerciale del trasporto pubblico attraverso l’applicazione della priorità semaforica sia obiettivo primario, tuttavia la centralizzazione degli impianti semaforici permetterà di fluidificare anche il traffico privato, costituendo un importante risultato da perseguire.
L’intervento previsto potrà procurare una serie di macro benefici ed obiettivi virtuosi alla mobilità pubblica e privata, quali: l’aumento della velocità commerciale dei mezzi pubblici; la fluidificazione dei flussi di traffico; Riduzione dei tempi di percorrenza dei mezzi pubblici e del traffico privato; Riduzione della congestione lungo le direttrici di ingresso/uscita dell’area urbana di Torino; Aumento dell’affidabilità e della resilienza del sistema viabile di Torino alla congestione.
Riduzione dei consumi di carburante sia per il trasporto pubblico che per il traffico privato; Riduzione delle emissioni inquinanti dovute al traffico;
Acquisizione e storicizzazione delle misure di traffico, utili per il monitoraggio e per studi sull’andamento e sull’evoluzione della mobilità. La realizzazione della misura avverrà in parte tramite la progettazione, lo sviluppo software e l’integrazione dei diversi componenti del servizio realizzate direttamente dalla società in house 5T , in parte con l’acquisto di tecnologie e servizi, nel rispetto delle normative vigenti in materia di Appalti pubblici (Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 e s.m.i), per cui 5T farà da stazione appaltante.


Città

Torino

Codice Progetto

TO2.2.1.b

Azione

Azione 2.2.1

Soggetto attuatore

5T Srl (20%) 5T stazione appaltante (80%)

Codice Unico Progetto - CUP

C19J17000030006

R.U.P.

Bruna Cavaglià

Data inizio

01-01-2017

Data fine

01-12-2018

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 1.500.000,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 1.500.000,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 1.500.000,00

Importo Erogato

€ 1.001.625,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili