Area pedonale via Flavio Stilicone nel tratto compreso tra via Calpurnio e via Ponzio Cominio

Descrizione dell'intervento

L’intervento sostiene la creazione di una nuova isola pedonale su Via Stilicone, una delle principali arterie del popoloso quartiere di Don Bosco che corre parallela alla via Tuscolana. Si tratta di un ambito urbano ricadente nel Municipio Roma VII caratterizzato da un’alta densità abitativa e da una forte circolazione di veicoli. L’intervento è coerente con le indicazioni del P.G.T.U. che dispone una serie di azioni integrate per la promozione della pedonalità in tutte le zone, siano esse centrali o periferiche, del territorio urbano. L’intervento inoltre si inserisce nel più ampio piano di mobilità che il Municipio VII ha sviluppato per ridare nuovi spazi pubblici ai cittadini e per offrire nuove possibilità di mobilità lenta per gli spostamenti più brevi, nello specifico attraverso il potenziamento della rete ciclabile con gli itinerari ciclabili su via Tuscolana e in zona Romanina entrambi in corso di realizzazione. La componente pedonale, infatti, rappresenta una quota significativa della mobilità romana: le indagini più recenti indicano che quasi il 30% degli spostamenti giornalieri dei residenti e oltre il 5% degli spostamenti complessivi nel territorio di Roma sono effettuati a piedi (fonte: PGTU - Delibera Assemblea Capitolina n. 21 del 16/4/2015). Le aree pedonali rivestono una notevole importanza, anche di carattere sociale, perché contribuiscono:  ad aumentare la “vivibilità” degli ambiti urbani e la qualità di vita dei cittadini;  alla riduzione dei livelli di inquinamento ambientale;  alla riduzione dei livelli di congestione e più in generale alla riduzione nell’uso del mezzo privato motorizzato per gli spostamenti più brevi;  a innalzare i livelli di sicurezza stradale;  a offrire spazi sicuri per iniziative sociali, attività commerciali e nuovi centri di aggregazione;  a realizzare ambiti qualificati che identificano le zone urbane. Ciò richiede una serie di interventi finalizzati a garantire la fluida e sicura continuità dell’intera rete pedonale costituita essenzialmente da marciapiedi, passaggi pedonali e attraversamenti pedonali attraverso l’applicazione di standard progettuali opportuni. Per gli spazi pedonali in ambito pubblico occorre infatti prevedere un percorso accessibile in grado di consentire le relazioni sociali e la fruizione ambientale anche alle persone con ridotta o impedita capacità motoria o sensoriale. La sede viaria oggetto dell’intervento presenta alcune caratteristiche tipologiche che favoriscono la trasformazione in area esclusivamente pedonale a partire dall’attuale promiscuità dei transiti (veicolare e pedonale). Sussiste infatti per tutta la lunghezza del tratto di via Flavio Stilicone compreso tra via Calpurnio e via Ponzio Cominio e su ambedue i lati, un’ampia sezione dell’infrastruttura totale (larghezza media di circa 24 mt) destinata attualmente al transito pedonale (circa 7,50 mt per lato). Sotto il profilo della viabilità Via Stilicone presenta una sola corsia con senso di marcia unico nella direzione che va da via Calpurnio Fiamma a via Ponzio Cominio, nella quale si immette via Livio Salinatore, anch’essa strada a senso unico con svolta obbligata a sinistra nella confluenza con via Flavio Stilicone. Pertanto la sussistenza già di un’ampia area destinata al transito pedonale “ha suggerito” la fruibilità di questo spazio urbano all’utilizzo esclusivamente pedonale. Nel tratto interessato dall’intervento non sussiste passaggio di mezzi pubblici e l’impatto della pedonalizzazione sul dimensionamento del traffico al contorno sarà contenuto, potendosi dirottare il flusso veicolare sulle strade limitrofe di questo quadrante del territorio municipale. Nell’area oggetto di intervento la presenza non solo di numerose attività commerciali in essere, ma anche di locali attualmente sfitti o vuoti, a seguito della riqualificazione potrebbero portare alla creazione di nuove attività non solo commerciali, ma anche ludiche e sociali. Sulla strada infatti affacciano negozi sfitti di proprietà dell'INPS che negli anni hanno contribuito ad alimentare il fenomeno delle occupazioni abusive. Visto che l'ente previdenziale ha avviato una dismissione del proprio patrimonio immobiliare, una strada riqualificata può rendere più attraente sul mercato l'acquisto di questi negozi. L’obiettivo dell’intervento non è soltanto quello di creare un'area pedonale, ma di contribuire attraverso la sua realizzazione a rilanciare anche il commercio della zona, creando occupazione. Inoltre la pedonalizzazione di via Stilicone ha anche la funzione di contrastare il degrado urbano ed eventuali attività criminali, attraverso l’installazione di videocamere, e favorire la partecipazione, la socialità e l’aggregazione dei cittadini con la creazione di uno spazio per gli eventi del quartiere. L’intervento comprende la porzione di asse stradale di Via Stilicone compresa tra Via Calpurnio Fiamma e Via Ponzio Cominio, per una lunghezza complessiva di circa 190 mt e una larghezza totale compresi i relativi marciapiedi di circa 12,10 mt, per un’area complessiva pedonalizzata di circa 2.300 mq. L’intervento prevede diverse tipologie di lavorazioni:  scavi e demolizioni sia della carreggiata esistente che dei tratti di marciapiedi pubblici fino a circa 20 cm di profondità, rialzo chiusini, realizzazioni di massetti;  posa in opera di pavimentazione con masselli di calcestruzzo, normalmente utilizzati in ambito urbano per giardini e spazi aperti;  interventi per un corretto deflusso delle acque meteoriche, con trasformazione delle attuali caditoie a “bocca di lupo”, disposte ai lati dei marciapiedi, in griglie mediante sostituzione del chiusino superiore e garantendo una opportuna pendenza della pavimentazione circostante;  realizzazione dei percorsi adatti ai non vedenti e delle mappe tattili collocate nei due principali accessi all'isola pedonale.  arredi urbani con il posizionamento di sedute e panchine in pietra, tavoli da ping pong in materiale lapideo e cestini porta rifiuti, che definiscano, identifichino e caratterizzino l’area riservata ai pedoni.


Città

Roma

Codice Progetto

RM2.2.3.c

Ambito

Azione

Azione 2.2.3

Soggetto attuatore

Roma Capitale - Municipio Roma VII

Codice Unico Progetto - CUP

J87H17001240004

R.U.P.

Marco Domizzi

Data inizio

01-12-2017

Data fine

31-12-2019

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 418.121,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 420.621,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 420.621,00

Importo Erogato

€ 372.929,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili