Digitalizzazione di procedure relative all’assistenza alloggiativa e nuove funzionalità applicative

Descrizione dell'intervento

Il progetto prevede la realizzazione di nuovi servizi per il cittadino nell’ambito
dell’assistenza abitativa di Roma Capitale.
In particolare è prevista la realizzazione di interfacce applicative evolute e nuovi servizi online rivolti al cittadino per la presentazione delle domande di accesso alle diverse forme di assistenza abitativa e di inserimento nelle graduatorie per l’edilizia popolare, tali da consentire una gestione sempre più standardizzata e integrata con altri sistemi e banche dati.
È prevista la realizzazione di un SW adatto a consentire al cittadino:
1. la presentazione della domanda via web per il Bando Case (basandosi su attuale sistema Ge.Ba.C);
2. l’integrazione della domanda via web per il Bando Case (basandosi su attuale sistema Ge.Ba.C);
3. la presentazione di documentazione allegata;
4. analoghe funzioni per il caso di Contributo Affitti (basandosi su attuale sistema Ge.Co.A);
Questi sviluppi si aggiungono alla arricchita funzionalità di creazione della graduatoria in elettronico e alla comunicazione della posizione in graduatoria anche in formato.
Scopo dell’Amministrazione è fornire all’utenza un’informazione costantemente aggiornata e facilmente fruibile attraverso una reingegnerizzazione e digitalizzazione dei processi al fine di semplificare le procedure interne e accrescere l’efficienza operativa.
Il progetto prevede il miglioramento dell'accesso da parte del cittadino ai servizi relativi all’assistenza alloggiativa di Roma Capitale attraverso la realizzazione di un’offerta di servizi digitali pienamente interoperabili accrescendo la diffusione e qualità dei servizi erogati on-line da parte di Roma Capitale.
In tale ottica il fornitore è chiamato alla presa in carico delle attività di sviluppo, gestione e manutenzione dei suddetti applicativi, garantendo le necessarie attività di adeguamento funzionale in modo da creare un'unica piattaforma gestionale SIGEPA (Sistema Gestionale Politiche Abitative) garantendo l’accessibilità dei cittadini ai servizi del dipartimento attraverso l’integrazione con il portale istituzionale.

Richiesta assegnazione alloggi
L’attuale sistema GEBAC dovrà essere migliorato ed evoluto per supportare il servizio di assegnazione alloggi popolari. Il processo di assegnazione alloggi permette l’assegnazione fisica di un alloggio popolare a famiglie bisognose aventi diritto a seguito di una graduatoria comunale.
Le fasi della procedura previste sono:
- Acquisizione graduatoria assegnazione alloggi popolari;
- Ricezione lista immobili comunali disponibili;
- Verifica Anagrafica;
- Verifica patrimoniale;
- Verifica catastale;
- Assegnazione alloggio;
Il sistema riceverà la graduatoria generata dal GEBAC e la lista degli immobili disponibili mediante l’interrogazione della banca dati del Patrimonio.
Per ogni soggetto presente nella graduatoria verranno effettuate le seguenti verifiche:
- Verifica Anagrafica: attraverso la cooperazione con l’anagrafica dell’amministrazione verranno effettuati controlli di veridicità dei dati personali presenti;
- Verifica Patrimoniale: attraverso la cooperazione con i sistemi dell’agenzia delle Entrate verranno verificati i dati relativi alla situazione patrimoniale dei soggetti;
- Verifica Catastale: attraverso la cooperazione con il sistema SISCAT verranno verificati i dati relativi alla situazione catastale dei soggetti (presenza o meno di immobili di proprietà);
Il fallimento di almeno una delle verifiche richieste comporterà la non assegnazione
dell’alloggio e la comunicazione al diretto interessato.

Richiesta contributo affitto
Il sistema GECOA deve essere reingegnerizzato per garantire l’accesso al servizio di domande on-line. Il servizio deve permettere al cittadino di accedere mediante autenticazione al servizio di inoltro della domanda di contributo affitto mediante apposito form on-line. La domanda verrà recepita dal sistema, protocollata e lavorata dal personale preposto.
Le fasi della procedura previste sono:
- Acquisizione domanda da servizio on-line;
- Verifica Anagrafica;
- Verifica patrimoniale;
- Verifica catastale;
- Assegnazione contributo affitto;
Il sistema riceverà la richiesta di contributo affitto mediante la compilazione della domanda on-line nella quale ogni soggetto comunicherà i propri dati personali, patrimoniali e catastali.
La domanda sarà accessibile direttamente dal portale istituzionale previa autenticazione.
Per ogni soggetto presente nella graduatoria verranno effettuate le seguenti verifiche:
- Verifica Anagrafica: attraverso la cooperazione con l’anagrafica dell’amministrazione verranno effettuati controlli di veridicità dei dati personali presenti;
- Verifica Patrimoniale: attraverso la cooperazione con i sistemi dell’agenzia delle Entrate verranno verificati i dati relativi alla situazione patrimoniale dei soggetti;
- Verifica Catastale: attraverso la cooperazione con il sistema SISCAT verranno verificati i dati relativi alla situazione catastale dei soggetti (presenza o meno di immobili di proprietà);
Il fallimento di almeno una delle verifiche richieste comporterà la non assegnazione del contributo affitto e la comunicazione al diretto interessato.
In caso di esito positivo il sistema provvederà all’assegnazione della quota di contributo affitto mediante generazione di una graduatoria ed invierà comunicazione al diretto interessato.
Il sistema informativo dovrà essere in grado di comunicare sia con sistemi interni a Roma Capitale e sia con sistemi esterni per consentire una corretta analisi e verifica dei dati comunicati dai richiedenti.
Il sistema dovrà prevedere un ambiente di interazione/consultazione con il cittadino e l’Amministrazione relativamente alla gestione di istanza on-line mediante opportuna integrazione all’interno del portale istituzionale rispettando il look & feel del portale tramite il web tool kit di AGID.

Richiesta “Buono casa”
Implementazione di una nuova funzionalità atta a digitalizzare la procedura di assegnazione del “Buono Casa”, misura adottata dal Comune di Roma per ridurre la spesa dovuta al sostentamento delle famiglie bisognose ospitate nei CAAT (Centri Assistenza Alloggiativa Temporanei) del territorio. Questa misura prevede il pagamento dell’affitto di un immobile per una famiglia bisognosa previo contratto con soggetti privati.
Le fasi della procedura previste sono:
- Ricezione richiesta buono casa dal richiedente;
- Presentazione contratto di affitto;
- Verifica richiesta alloggio popolare,
- Verifica Anagrafica;
- Verifica patrimoniale;
- Verifica catastale;
Il sistema riceverà la richiesta di “Buono Casa” mediante la ricezione della domanda on-line nella quale ogni soggetto comunicherà i propri dati personali, patrimoniali e catastali e la sottoscrizione di un contratto di affitto.
La domanda sarà accessibile direttamente dal portale istituzionale previa autenticazione.
Per ogni soggetto presente nella graduatoria verranno effettuate le seguenti verifiche:
- Verifica Anagrafica: attraverso la cooperazione con l’anafrafica dell’amministrazione
- verranno effettuati controlli di veridicità dei dati personali presenti;
- Verifica Patrimoniale: attraverso la cooperazione con i sistemi dell’agenzia delle
- Entrate verranno verificati i dati relativi alla situazione patrimoniale dei soggetti;
- Verifica Catastale: attraverso la cooperazione con il sistema SISCAT verranno verificati i dati relativi alla situazione catastale dei soggetti (presenza o meno di immobili di proprietà);
Il fallimento di almeno una delle verifiche richieste comporterà la non assegnazione del contributo “Buono casa” e la comunicazione al diretto interessato.
In caso di riscontro positivo di tutti i controlli, il Comune si impegna al pagamento dell’affitto dell’immobile.
Il sistema informativo dovrà essere in grado di comunicare sia con sistemi interni a Roma Capitale e sia con sistemi esterni per consentire una corretta analisi e verifica dei dati comunicati dai richiedenti.
Il sistema dovrà prevedere un ambiente di interazione/consultazione con il cittadino e l’Amministrazione relativamente alla gestione di istanza on-line mediante opportuna integrazione all’interno del portale istituzionale rispettando il look & feel del portale tramite il web tool kit di AGID.

I servizi online dovranno essere accessibili dal portale istituzionale e quindi sarà necessario curarne l’installazione, la personalizzazione del look&feel e la configurazione degli accessi secondo le specifiche del nuovo portale;
Saranno realizzate interfacce smart, responsive, accessibili;
Saranno implementati workflow di lavorazione per la gestione dei bandi. Tali funzioni saranno rese disponibili nelle componenti di backoffice già in uso presso gli uffici di ERP, CA e dovranno essere sviluppate ex novo per i rami funzionali MI e BC.
Sarà prodotta documentazione in formato aperto per gli adempimenti dell’Amministrazione Trasparente;
Saranno sviluppati connettori per le integrazioni interne e in cooperazione applicativa con sistemi esterni alla intranet capitolina per la realizzazione di verifiche; attualmente si ipotizzano le integrazioni con INPS e SIATEL.
Sarà realizzata una componente applicativa che tramite batch automatici aiuti la verifica del mantenimento dei requisiti in merito alle istanze presentate ed alle graduatorie pubblicate (verifiche anagrafiche, reddituali…).
È previsto un Help Desk di 2° livello per la risoluzione di problemi tecnici;
Saranno utilizzati prodotti software aperti, ai sensi della D.G.C. n.55/2016.

Lo sviluppo del progetto è articolato in macro attività che possono essere sintetizzate come segue:
1. Analisi e sviluppo del progetto (studio di fattibilità, P. Management, progettazione ed elaborazione documenti di gara)
2. Realizzazione (procedura di affidamento di gara – sviluppo dei servizi attività operative: domande online – catalogazione allegati)
3. Start up
4. Manutenzione evolutiva

1. Attività di pianificazione, progettazione e gestione del progetto
Obiettivo dell’attività è la definizione di tutti i requisiti di Progetto la loro determinazione di dettaglio necessaria alla esecuzione dell’attivazione della piattaforma ed al controllo del progetto. L’attività è caratterizzata da due momenti sostanziali:
Setup: predisposizione di tutti gli elementi progettuali e di fabbisogno necessari, nonché dei requisiti di dettaglio previsti e i vincoli.
Conduzione: Project Management e monitoraggio/ controllo dell’avanzamento in relazione al piano di attuazione

2. Attività di predisposizione ed attivazione della soluzione
Obiettivo dell’attività è la predisposizione del Sistema informativo per l’Area Politiche Abitative implementato di tutte le componenti individuate.
L’attività prevede i seguenti contenuti operativi:
- Installazione, parametrizzazione ed attivazione della piattaforma
- Personalizzazione dei servizi in relazione alle specifiche di dettaglio
- Definizione dei format di istanze e interfacce
- Realizzazione componenti di cooperazione applicativa e di interoperabilità
- Configurazione degli avvisi e dei bandi attivi del Comune
- Attivazione scambio flussi con gestionale istruttoria

3. Attività di Assistenza e supporto per la messa in esercizio del Sistema
L’obiettivo dell’attività è la messa in esercizio del sistema del Sistema informativo al fine di erogare i servizi richiesti in modalità telematica.
L’attività prevede il Collaudo e la messa in esercizio del Sistema informativo, la formazione del personale dell’Ente individuato nelle diverse funzioni, nonché il supporto per la definizione dei contenuti che il Comune dovrà adottare per il Piano di comunicazione verso l’utenza.

4. Attività di Assistenza supporto e manutenzione evolutiva
L’obiettivo dell’attività è la manutenzione evolutiva del sistema
Attività tecnica finalizzata alla continuità operativa e prestazionale, la conduzione applicativa, training on the job sui sistemi oggetto della fornitura rivolta agli utenti coinvolti.


Città

Roma

Codice Progetto

RM1.1.1.h

Ambito

Azione

Azione 1.1.1

Soggetto attuatore

Roma Capitale - Dipartimento Patrimonio e Politiche abitative

Codice Unico Progetto - CUP

n.d.

R.U.P.

ND

Data inizio

01-01-2018

Data fine

01-12-2019

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 290.031,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 0,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili