RC cittadinanza attiva. Piazza digitale di incontro e dialogo tematico tra cittadini e decisori politici

Descrizione dell'intervento

L’azione proposta intende promuovere e accogliere l’iniziativa dal basso e l’innovazione nei processi consultivi. Il progetto prevede la realizzazione di una piattaforma flessibile e personalizzabile che metta in relazione i cittadini e gli amministratori per processi partecipativi sulle politiche pubbliche. L’ambiente digitale garantirà comunicazione e trasparenza del processo offrendo strumenti di interazione e dialogo.
Gli strumenti proposti saranno di due tipologie:
- per informare e dialogare con i cittadini sui progetti pubblici o di interesse pubblico che interessano il territorio comunale
- per interagire con la cittadinanza al fine di supportare e accompagnare il processo decisionale della pianificazione e progettazione pubblica rendendo trasparenti le scelte che si applicano La progettazione prediligerà un approccio User Centred Design (UCD) che prevede il coinvolgimento attivo dell’utente nei processi di progettazione della tecnologia (progettazione iterativa), con frequenti cicli di valutazione tesi a raccogliere il feedback dell’utente ogni qualvolta sia possibile (progettazione iterativa). Il sistema human-centred garantirà una maggiore produttività, una migliore qualità del lavoro, una riduzione dei costi di supporto e di addestramento e una migliore soddisfazione dell’utente. L’approccio UCD scelto facilità soprattutto in progetti di innovazione tecnologica, il raggiungimento graduale della definizione dei requisiti, adattandosi cosi a tutte quelle situazioni in cui non è sempre possibile definire prima dell'inizio di un progetto quali siano le caratteristiche del sistema che si desidera sviluppare.
Coerenza con la programmazione nazionale/regionale e con gli strumenti di pianificazione previsti per il livello comunale
Il Progetto in coerenza con il programma, i criteri di selezione degli interventi e la strategia d’Asse 1 mira a realizzare uno strumento flessibile che permetta una forte interazione col il territorio e sia di supporto alle decisioni.
Tutta la progettazione fa riferimento alla programmazione e alla normativa nazionale: Agenda Digitale Italiana e art. 52 del Codice dell’Amministrazione Digitale.
L’iniziativa sarà inoltre strumento di promozione del modello di amministrazione aperta che pone come pilastri del proprio orientamento teorico e della propria azione
Trasparenza
I cittadini devono potere accedere a tutte le informazioni necessarie a conoscere il funzionamento e l’operato delle pubbliche amministrazioni. I dati devono, inoltre, essere diffusi in formato aperto (open) per garantirne il riutilizzo e la rielaborazione.
Partecipazione
Cittadini, organizzazioni della società civile e imprese devono essere coinvolti nei processi decisionali e nella definizione delle politiche nazionali e locali contribuendo con idee, conoscenze e abilità al bene comune e all’efficienza delle amministrazioni.
Cittadinanza digitale e Innovazione
Le nuove tecnologie rendono l’amministrazione più efficiente e facilitano la trasparenza e la partecipazione civica. L’OGP promuove lo sviluppo di piattaforme pubbliche per la fornitura di servizi, l’espansione della cittadinanza digitale e la condivisione di idee e informazioni.
I processi di consultazione pubblica previsti in piattaforma rispetteranno le LINEE GUIDA sulla consultazione pubblica in Italia redatte dal Dipartimento per la Funzione Pubblica.
Gli obiettivi della proposta progettuale sono altresì coerenti con le Linee Programmatiche dell’Amministrazione Falcomatà (2014), Il DUP - Documento Unico di Programmazione ed il Piano d'informatizzazione del Comune di Reggio Calabria approvato con Delibera di G.C. n 210 del 23/12 2015, con il regolamento per l’attuazione degli istituti di partecipazione popolare previsti dal titolo II dello statuto del comune di Reggio Calabria con Delibera del C.C. del 29 Dicembre 2016 e con il regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione comunale per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani.
La piattaforma proposta rappresenta un nuovo canale tematico che affianca ed estende l’informazione e la comunicazione svolta dall’amministrazione e accompagna le iniziative di coinvolgimento dei cittadini per contribuire ed accrescere qualitativamente la trasparenza d’azione. Questa piattaforma costituirà un nuovo spazio di incontro e dialogo tematico tra cittadini e decisori politici che attraverso i servizi digitali erogati possono attivare e gestire processi di tipo collaborativo, partecipativo rispetto alle 7 aree tematiche previste dall’Agenda Digitale del PON METRO.
L’ambiente di collaborazione e di e-partecipation realizzato seguendo i principi di design indicati dalle linee guida AGID, rincorre le seguenti finalità
- attivare manifestazioni di interesse, formulate dai cittadini attivi, volte a proporre interventi di cura o rigenerazione di beni comuni urbani.
- promuovere l’innovazione, facilitando connessioni tra le diverse risorse presenti nella società, per creare servizi che soddisfino bisogni sociali e che nel contempo attivino forme inedite di collaborazione civica.
- favorire il coinvolgimento diretto dell’utente finale di un servizio nel suo processo di progettazione, infrastrutturazione ed erogazione.
- incentivare il consolidamento di reti di relazioni fra gruppi di cittadini, per promuovere lo scambio di esperienze e di strumenti
- mappare i soggetti e le esperienze di cura e rigenerazione dei beni comuni, facilitando i cittadini interessati l’individuazione delle situazioni per cui attivarsi
- informare i cittadini sui progetti pubblici o di interesse pubblico che interessano il territorio comunale
- organizzare attività di partecipazione (focus group, laboratori di progettazione partecipata, brainstorming) della cittadinanza
- supportare e accompagnare il processo decisionale della pianificazione e progettazione pubblica rendendo trasparenti le scelte che si attuano
- promuovere iniziative di educazione del cittadino verso la cittadinanza attiva e la cura del bene e della “res pubblica” al fine di migliorare la qualità, il decoro, il funzionamento e la vivibilità del territorio comunale.
- coinvolgere la cittadinanza al processo di formazione di una parte del bilancio di previsione nonché dei tempi entro i quali ciò avverrà ed ogni altra informazione utile a favorire la partecipazione.

Le finalità elencate saranno tradotte in un’ampia gamma di servizi modulari per implementare velocemente la strategia digitale allo scopo di creare una esperienza unificata per tutte le interazioni.
La piattaforma “RC cittadinanza attiva” sarà nativamente sviluppata attraverso interfacce API che garantiranno l'interoperabilità con i sistemi esistenti e quelli futuri.
Una piattaforma resiliente e scalabile per soddisfare le mutevoli esigenze di progettazione che intende agire sul tema degli Open Data, attuando quanto previsto dall’Agenda Digitale, in base alla quale le Pubbliche amministrazioni devono rilasciare come dati aperti tutti i dati da loro prodotti. L'animazione della community online e la manutenzione nel tempo sarà garantita dalla presenza di figure specializzate (community manager, content editor, social media manager) e dal coinvolgimento degli uffici preposti alla diffusione delle buone pratiche di e-democracy.


Codice Progetto

RC1.1.1.e

Ambito

Azione

Azione 1.1.1

Soggetto attuatore

Comune di Reggio Calabria

Codice Unico Progetto - CUP

H34E18000040006

R.U.P.

Moscato Filippo

Data inizio

01-07-2017

Data fine

30-09-2020

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 507.588,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 507.588,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 500.000,00

Importo Erogato

€ 113.790,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili