Percorsi di accompagnamento alla casa per le comunità emarginate (Rom, Sinti, Camminati)

Descrizione dell'intervento

L’intervento, in coerenza con quanto già realizzato in questo ambito dal Comune di Palermo, nel rispetto dell’assetto organizzativo interno e per mandato istituzionale, determinerà un’implementazione delle attività svolte dalla Unità Organizzativa “Interventi per Immigrati, Rifugiati e Nomadi” afferente al Settore Servizi Socio Assistenziali. Nello specifico la presa in carico sarà attivata su segnalazione del Servizio Sociale Comunale che co-gestirà gli interventi con tutti gli attori a vario titolo coinvolti, secondo una metodologia già in parte sperimentata per l’accompagnamento all’autonomia abitativa di singoli e famiglie in situazioni di grave svantaggio sociale. Sarà pertanto predisposto un Progetto Personalizzato di valutazione, consulenza, orientamento, monitoraggio; il progetto prevede interventi in rete anche con altri Enti Pubblici e privati, un Progetto globale, con la scelta di strumenti ed azioni adeguate, finalizzato a migliorare sia il benessere complessivo del nucleo e/o dei soggetti interessati e sia la loro capacità di reagire agli eventi avversi tramite un atteggiamento proattivo. La governance degli interventi sarà in capo al Servizio Pianificazione e gestione servizi sociali, che attraverso le Unità Organizzative che afferiscono ad essa seguirà i progetti di presa in carico dell’utenza attivati su segnalazione del Servizio Sociale Comunale. Quest’ultimo co-gestirà gli interventi con gli enti del terzo settore, secondo una metodologia di intervento già in atto, a cui sarà affidata la cura degli aspetti relativi al tutoraggio della persona / famiglia, della ricerca e attivazione delle risorse e dell’accompagnamento all’autonomia.
L’intervento si connota come Azione di sistema sperimentale da realizzarsi presso la Città di Palermo ed i Comuni del DSS 42, escluso le isole, laddove si individueranno beneficiari aventi le caratteristiche previste dal target finale. Si tratta di definire un percorso innovativo fondato sul potenziamento dei valori dell’accoglienza e della solidarietà già presenti nel tessuto sociale di riferimento con radici culturali significative
Dal punto di vista metodologico particolare attenzione quindi sarà dedicata al target di riferimento attraverso:
- Accoglienza ed Orientamento: orientamento di base, decodifica della domanda, analisi delle competenze in relazione alla situazione di disagio manifestata dall’utente; empowerment e supporto individuale, orientamento specialistico e individualizzato;
- Formazione: avviamento ad attività di formazione e informazione sugli aspetti dell’intervento di accompagnamento all’autonomia abitativa.
In considerazione del carattere di innovatività del percorso che si intende intraprendere, delle sue ricadute sulla collettività in termini di cambio di prospettiva rispetto alla tradizionale percezione dei servizi a sostegno dell’abitare, e dell’altrettanto necessario cambio di prospettiva degli operatori sociali che operano nei sistemi di aiuto, appare di fondamentale importanza avviare, propedeuticamente alla fase di start up dell’intervento, delle campagne informative e di sensibilizzazione e percorsi formativi che coinvolgano sia i cittadini che gli operatori dei servizi Istituzionali e del Terzo Settore. In tale ambito si intendono anche attivare percorsi di conoscenza e acquisizione delle buone pratiche già presenti e sperimentate con risultati positivi sul territorio nazionale.
In considerazione della già sperimentata difficoltà delle persone in condizione di esclusione sociale di reperire autonomamente abitazioni sul mercato, in quanto trattasi di persone non in grado di fornire ai proprietari degli appartamenti adeguate garanzie contrattuali, sarà utilizzato un progetto personalizzato che sarà valutato dall’Equipe che si occupa della presa in carico dell’utente in relazione al numero di componenti del nucleo e/o ai soggetti interessati, ed alla complessità e gravità della situazione sociale per la quale si interviene. In considerazione però della complessità degli interventi sociali da attivare e della gravità della situazione socio-ambientale, nell’ipotesi che l’attivazione della rete integrata degli interventi stessi necessiti di un prolungamento del percorso (volto a garantire l’efficacia e la completa definizione del progetto personalizzato) su motivata richiesta del Servizio Sociale Comunale e permanendo i requisiti che hanno portato all’avvio del percorso di “ presa in carico“, sarà possibile attivare una seconda fase progettuale, di sostegno e/o sviluppo del percorso di autonomia.
Si tratta di potenziare l’attività dell’Amministrazione Comunale, che esercita la governance degli interventi, sia attraverso la presa in carico del Servizio Sociale che attraverso i propri uffici Amministrativi seleziona, secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia di appalti pubblici, gli Enti del Terzo Settore che realizzeranno interventi complessi e maggiormente idonei in favore di persone in condizioni di fragilità estrema, marginalità ed esclusione sociale.
- Formazione: avviamento ad attività di formazione ai fini della qualificazione e riqualificazione professionale, dell'autoimpiego e dell’immediato inserimento lavorativo, corsi di formazione professionale; tirocini formativi e di orientamento; formazione in apprendistato; formazione e tirocini di inserimento/reinserimento finalizzati all'inclusione sociale, all'autonomia delle persone e alla riabilitazione; ecc.;
- Percorsi di attivazione sociale: attivazione di strumenti socio-educativi necessari a creare e sostenere percorsi pedagogici - assistenziali - educativi a favore dei cittadini fragili, difficilmente collocabili - almeno inizialmente - nei normali percorsi di inserimento lavorativo.
- Misure di attivazione lavorativa: promozione di esperienze lavorative, anche mediante lo strumento del tirocinio, borse di lavoro, etc.;
- Supporto alle attività di lavoro autonomo e imprenditoriale: sostegno a percorsi di lavoro autonomo e imprenditoriale; utilizzo di incentivi all'attività di lavoro autonomo; supporto alle persone maggiormente vulnerabili all’interno di incubatori d'impresa; utilizzo del sostegno finanziario delle attività di lavoro autonomo e imprenditoriale a beneficio delle persone in condizione di vulnerabilità; utilizzo dell’accesso agevolato al credito da parte delle persone maggiormente vulnerabili.

Gli investimenti e le spese correlati riguarderanno i seguenti ambiti intervento:
- Accompagnamento all’autonomia abitativa secondo il modello di cui alla scheda 3.1.1c;
- Formazione al lavoro;
- Integrazione sociale e istruzione;
- Orientamento e accompagnamento alla fruizione dei servizi del territorio;
- Orientamento della capacità educativa e di problem solving attraverso interventi domiciliari;
- Servizio di Educativa domiciliare che sosterrà il processo di integrazione delle famiglie presenti presso i campi rom attraverso il sostegno dei percorsi scolastici dei minori, la comunicazione tra scuola e famiglia e fra essa e il territorio e l’accompagnamento all’autonomia abitativa.
L’intervento potrà prevedere quindi:
-Valutazione multi - dimensione e progettazione del percorso di accompagnamento da definire sulla base delle esigenze specifiche dell’utente e della organizzazione dei servizi e da realizzare attraverso personale interno e/o acquisizione di servizi e consulenze;
-Supporto psicologico, assistenza educativa, mediazione familiare, assistenza sanitaria, supporto legale, mediatore culturale, supporto alla istruzione etc sulla base delle esigenze dell’utente finale e della valutazione multidimensionale realizzata e da realizzare attraverso personale interno e/o acquisizione di servizi e consulenze;
-Servizi di orientamento e formazione professionale da definire sulla base delle esigenze specifiche dell’utente ed in coerenza con politiche della formazione regionali e da realizzare attraverso personale interno e/o acquisizione di servizi e consulenze;
-Servizi di orientamento e supporto all’avvio di attività imprenditoriali da definire sulla base delle caratteristiche specifiche dell’utente ed in coerenza con politiche della formazione regionali e da realizzare attraverso personale interno e/o acquisizione di servizi e consulenze;
-Voucher formativi da definire sulla base delle esigenze specifiche dell’utente ed in coerenza con politiche della formazione regionali;
-Tirocini formativi/Borsa lavoro da definire sulla base delle esigenze specifiche dell’utente ed in coerenza con politiche della formazione regionali;
-Attività di sensibilizzazione e coinvolgimento della cittadinanza: materiale informativo, organizzazione eventi, coinvolgimento di esperti;
-Pubblicazioni/stampa, organizzazione convegni/attività di comunicazione
-Funzioni di coordinamento e gestione del servizio: costi del personale/acquisizione di consulenze competenze esterne;
-Attività di monitoraggio e di valutazione.

Procedimenti Amministrativi
I suddetti interventi verranno realizzati dall’Amministrazione Comunale di Palermo che ne guiderà la governance ed utilizzerà procedure ad evidenza pubblica per l’affidamento di servizi, l’acquisto di beni e la selezione di Enti che metteranno a disposizione il servizio di Presa in Carico e Accompagnamento all’Autonomia Abitativa, anche mediante il reperimento sul mercato di immobili privati per il periodo di presa in carico; esperti e personale da impiegare nei percorsi di presa in carico, per la valutazione multi dimensionale e progettazione del percorso di accompagnamento (quali ad esempio Assistenti Sociali – Orientatori al lavoro - Tutor – Educatori - Mediatori culturali – Avvocati). Le procedure di affidamento si intendono realizzare nel rispetto della normativa vigente in materia di appalti Pubblici.


Città

Palermo

Codice Progetto

PA3.2.1.a

Azione

Azione 3.1.1

Soggetto attuatore

Settore Cittadinanza Sociale

Codice Unico Progetto - CUP

D79G18000150006

R.U.P.

Adriana Gennaro

Data inizio

01-07-2018

Data fine

01-12-2021

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 814.160,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 814.160,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Progetto