Porte Unitarie di Accesso Territoriale (P.U.A.T.)

Descrizione dell'intervento

La complessità del contesto territoriale e la necessità di pervenire ad una integrazione di percorsi multisettoriali, multi-professionali e multidisciplinari per rispondere in maniera adeguata ai bisogni
complessi dei cittadini nei diversi ambiti sociosanitari (dalla disabilità alla non autosufficienza al disagio psichico ...) rendono necessaria una gestione unitaria del servizio PUAT.
Le dieci Porte Unitarie di Accesso Territoriale avranno in carico le attività di:
 ricezione e prima istruttoria delle richieste di accesso:
- ai servizi di assistenza residenziale e semiresidenziale a gestione integrata e compartecipata proveniente dai punti di accesso individuati e necessitanti di una valutazione integrata per la definizione del bisogno dell'utente e della prestazione allo scopo necessaria;
- alle prestazioni di cure domiciliari, relativi a bisogni semplici di tipo esclusivamente sociale o sanitario ovvero a bisogni complessi di tipo sociosanitario;
- per la valutazione e la presa in carico di casi complessi di natura sociosanitaria relativi alla fascia d'età 0-18 anni (con allargamento straordinario alla fascia 18-21);
- agli assegni di cura di cui al D.M. 26/9/2016 e successive modifiche e integrazioni;
- alle Comunità tutelari per persone non autosufficienti.
 attivazione dell'Unità di Valutazione Integrata per i bisogni complessi, quando necessaria;
 avvio del processo di presa in carico ed integrazione dei servizi della rete territoriale;
 osservatorio della domanda e dell’offerta dei servizi (raccolta e analisi di dati);
 istruttoria, calcolo ed imputazione della quota di spesa sociale a carico degli utenti (sia per rinnovo che per prima attivazione delle prestazioni);
 istruttoria del verbale per la valutazione UVI;
 trasmissione del verbale UVI ai Servizi comunali competenti ed agli Enti che erogano/erogheranno la prestazione;
 informatizzazione delle SVAMA;
 gestione del sistema informatizzato sistema informatizzato integrato delle prestazioni sociosanitarie;  registrazione sul sistema informativo dei progetti personalizzati programmati per il proprio ambito territoriale di riferimento;
 monitoraggio delle attività (avendo ad indicatori: tempo tra accoglienza domanda di accesso/invio alla UVI o altri servizi competenti; rapporto domanda/offerta; grado di soddisfazione dei cittadini);
 attivazione delle prestazioni sociosanitarie: acquisizione del Verbale UVI e del Piano Assistenziale Individuale (PAI).
Il risultato atteso attraverso l’affidamento delle attività di PUAT ad un unico operatore è quello di garantire ai cittadini l’accoglienza unitaria della domanda dei servizi sociali e socio-sanitari e definire una mediazione tra l'Ente erogatore, gli utenti e i servizi istituzionali ed un monitoraggio dei progetti sia dal punto di vista quali quantitativo che dei tempi di rivalutazione.


Città

Napoli

Codice Progetto

NA7.1.1.c

Ambito

Azione

Azione 7.1.1

Soggetto attuatore

Area Welfare - Servizio Politiche di Inclusione Sociale

Codice Unico Progetto - CUP

n.d.

R.U.P.

Natalia D'Esposito

Data inizio

n.d.

Data fine

n.d.

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 1.142.857,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 0,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili