Hub dell’innovazione inclusiva - nuovi servizi in aree degradate

Descrizione dell'intervento

Obiettivo del progetto è avviare e/o consolidare processi d’innovazione sociale attraverso l’attivazione delle risorse dei cittadini e degli attori sociali pubblici e privati, il rafforzamento di reti/piattaforme di relazioni tra soggetti diversi per aumentare la coesione sociale nelle aree periferiche della città.
In tal modo si punta alle seguenti ricadute:
- Attrarre nuovi investimenti da parte dei privati;
- Migliorare la percezione delle periferie:
- Favorire la diffusione di pratiche di social innovation;
- Potenziare i partenariati pubblico-privato.
La metodologia prevista per la realizzazione del progetto “Hub dell’innovazione inclusiva” segue le indicazioni definite dal Project Cycle Management e prevede attività di studio e ricerca, animazione del territorio per l’emersione di risorse e bisogni, codesign di progetti soluzioni e realizzazione di attività di innovazione sociale attraverso servizi integrati di formazione e accompagnamento.
Il progetto sarà articolato in 4 fasi:
Fase 1: Studio e ricerca
In questa fase verrà svolta un’attività di analisi e studio per individuare le nuove dinamiche di sviluppo dell’area milanese, anche con riferimento ad altri sistemi territoriali internazionali (benchmark), e per migliorare la capacità di misurazione dei risultati (output) e degli impatti diretti e indiretti (outcomes) delle azioni realizzate dal punto di vista sia economico che sociale. L’azione si integrerà con altre iniziative dell’amministrazione comunale volte a rilevare le aree (sub)urbane con un più alto grado di criticità socioeconomica (“Piano Periferie” in via di approvazione) allo scopo di individuare le aree bersaglio dove agire in via prioritaria, definire in dettaglio ambiti e settori di attività a cui dare impulso attraverso le fasi successive e misurare gli impatti delle azioni di sviluppo urbano implementate.
Fase 2: Animazione territoriale e co design di nuovi servizi e progetti di innovazione sociale
In questa fase verranno svolte una serie di azioni integrate per informare, sensibilizzare ed attivare i cittadini dei quartieri target, far emergere i fabbisogni espliciti e latenti, supportare esperienze di co-design di nuovi progetti e servizi ad elevato impatto sociale.
In particolare, le azioni messe in atto avranno lo scopo di:
-far emergere i fabbisogni espliciti e latenti dei cittadini delle aree bersaglio, con particolare riferimento ai segmenti più deboli della popolazione;
-sostenere, anche attraverso pratiche di progettazione partecipata e codesign, le organizzazioni non profit e i cittadini interessati a proporre progetti e servizi ad alto impatto sociale;
-diffondere le opportunità di finanziamento di servizi e progetti promosse dal Comune di Milano nell’ambito del Pon Metro;
-sensibilizzare e coinvolgere gli attori sociali pubblici e privati e creare/rafforzare una community di cittadini ed altri soggetti attivi nei quartieri target e/o nella restante parte della città.
Durante questa fase, per creare un collegamento virtuoso tra bisogni emersi e valorizzazione delle potenzialità latenti del quartiere, il Comune di Milano emanerà un bando rivolto a organizzazioni non profit e/o gruppi informali di cittadini per sostenere servizi e progetti di innovazione sociale nei quartieri periferici della città. Il sostegno potrà avvenire sotto forma di concessione di spazi, microfinanziamenti e/o attraverso forme di cofinanziamento distribuito (es. crowdfunding civico). I gruppi informali, in caso di approvazione del progetto, si impegneranno a costituire un nuovo soggetto giuridico senza scopo di lucro che sarà destinatario del finanziamento.
Fase 3: Accompagnamento ai nuovi servizi e progetti di innovazione sociale
In questa fase verranno erogati servizi per garantire il finanziamento (anche in modalità crowdfunding civico) e l’avvio dei progetti co disegnati durante la precedente fase, il loro sviluppo verso l‘auto sostenibilità economica e/o la nascita di nuove imprese legate ai bisogni sociali rilevati anche con il supporto delle risorse rivenienti dal POR Fesr 2014 2020 - Azione v.3.c.1.1.
Per massimizzare gli impatti e ottimizzare i costi, laddove possibile, i nuovi servizi e progetti di innovazione sociale (es. servizi di cura 2.0, autoimprenditorialità, manifattura digitale, animazione culturale e tecnologica, valorizzazione delle risorse ambientali, culturali ed architettoniche del quartiere, sperimentazioni di economia circolare etc.) saranno sviluppati attraverso:
-il coinvolgimento dei Centri per la Formazione e il Lavoro del Comune di Milano che, dislocati sul territorio, già dispongono di laboratori attrezzati (ristorazione, informatica, sartoria, moda, giardinaggio, digital) utilizzabili per le attività progettuali;
-il coinvolgimento degli spazi sociali / hub di comunità che verranno attivati attraverso la fase 4.
L’obiettivo ultimo è quello di creare, partendo dai quartieri individuati e coinvolgendo anche altri soggetti, una nuova “piattaforma a rete” di servizi e strumenti innovativi ideati, co progettati e gestiti in stretta relazione con le comunità residenti nei quartieri target.
Fase 4: Attivazione di spazi di comunità (community hub) e laboratori territoriali
In questa fase verranno attivati uno o più spazi dedicati al supporto dei processi di innovazione sociale avviati nelle precedenti fasi. Questo avverrà attraverso il potenziamento infrastrutturale dei Centri per la Formazione e il Lavoro del Comune di Milano e/o valorizzando immobili pubblici sottoutilizzati dislocati nelle aree periferiche della città. Tali immobili verranno attrezzati e potranno essere affidati in gestione attraverso partenariati pubblico privato, in analogia con altri interventi realizzati in precedenza dal Comune di Milano.


Città

Milano

Codice Progetto

MI3.3.1.d

Azione

Azione 3.3.1

Soggetto attuatore

Comune di Milano

Codice Unico Progetto - CUP

B49D16010990006

R.U.P.

D'Elia Annibale

Data inizio

01-12-2016

Data fine

01-12-2021

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 2.221.986,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 2.971.986,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 1.767.037,00

Importo Erogato

€ 438.540,00

Photogallery

Videogallery

Documentazione

Brochure
Produzioni dal basso
Bando integrale
Corso di formazione