Quartieri connessi – Piattaforma digitale Nuove tecnologie e nuovi spazi per la partecipazione degli inquilini e la trasparenza gestionale

Descrizione dell'intervento

Le azioni che si svolgeranno in sinergia e collegamento con la presente si fondano su una piattaforma web/portale CRM di ultima generazione che è stata sviluppata nel corso del 2018/2019 e che integrerà e renderà inter-operabili (attraverso paradigmi di SOA/Business Process Management) i processi di dialogo tra il cittadino ed il gestore, rendendoli disponibili e fruibili a utenti titolari di un contratto, referenti accreditati, ma anche dipendenti (inclusi custodi) del gestore stesso.
Il Portale Web diventa, quindi, il luogo d’incontro virtuale e virtualizzato di un ampio spettro di categorie di utenti:
- Clienti (inquilini) del patrimonio abitativo residenziale popolare (ERP) del Comune di Milano (o potenziali clienti – ovvero utenti che hanno fatto domanda di assegnazione e che, come titolari di una pratica, hanno il diritto di conoscere in maniera trasparente lo stato della propria transazione), che grazie al portale web saranno abilitati all’utilizzo di alcuni servizi offerti e di specifico interesse della comunità (es. comunicazione, laboratori di progettazione, orientamento ad attività imprenditoriale, banca del tempo o marketplace per scambio di servizi, ecc.)
- Cittadini interessati ad avere informazioni sul patrimonio e sulla sua gestione, ai quali, sempre in ottica di trasparenza, si trasferiscono informazioni sul rendiconto della gestione (economico, KPI di prestazione e altre informazioni di comune utilità)
- Dipendenti della società di gestione e dell’amministrazione, con autorizzazione ad accedere alle pratiche amministrative e tecniche riguardanti l’utenza e il patrimonio abitativo (inclusi custodi e amministratori di condominio)
- Comitati, auto-gestioni e forme di aggregazione dotate di statuto e con un rapporto fiduciario, con la volontà di allargare la rappresentanza delle realtà di presidio e coesione sociale, coinvolte nella collaborazione su temi quali la segnalazione e feedback sulle manutenzioni e gli interventi straordinari, la gestione del processo di aggiornamento anagrafico dell’utenza, ecc.
L’azione propone la piattaforma digitale web e ne estende sostanzialmente il concetto di inter-operabilità sistemica, accessibilità, fruizione delle informazioni e collaborazione multi-canale:
1.in termini di funzionalità, controlli e interconnessione tra moduli anagrafico, GIS, e sistema CRM di ticket management
2.in termini di ampiezza dello spettro dell’utenza: dallo strato iniziale dei soggetti dotati di una relazione forte (contratto lavorativo per i dipendenti, contratto di affitto per gli inquilini e “contratto di collaborazione” per i comitati e le autogestioni) ad una molto più vasta categoria di aggregazioni sociali e/o identitarie con le quali la proprietà pubblica del patrimonio (amministrazione cittadina) ed il gestore del patrimonio (MM Spa) intendono stabilire una relazione biunivoca o ai quali si intende semplicemente offrire una serie di servizi orientati alla promozione della socialità.
Questi soggetti sono già noti al portale, e al suo motore di autenticazione e profilazione, per il semplice fatto di avere un rapporto contrattuale con il Comune. Il sistema è in grado di identificarli e di aggregare informazioni (e di contattarli proattivamente se lo desiderano) proponendo loro la fruizione di contenuti di specifico interesse di quella comunità.
È un campo di intervento molto delicato ed articolato, dove la funzione del gestore è di mettere a disposizione delle comunità e dei soggetti preposti ad intervenire in questi specifici ambiti del sociale, infrastrutture (tecnologiche e come di seguito precisato, anche fisiche) di mediazione e collaborazione.
L’azione si svilupperà, perciò, attraverso fasi distinte sul piano logico, funzionale e cronologico:
3.realizzazione del portale web per l’accesso di comunità verticali a funzioni di interrogazione o amministrazione dei dati relativi alla gestione del rispettivo rapporto contrattuale con l’Ente gestore, secondo una logica di riutilizzo delle funzioni applicative e interoperabilità dei sistemi informativi
4.realizzazione delle funzioni di partecipazione attiva ed erogazione di contenuti tematici alle comunità orizzontali, sulla base del profilo e degli interessi di ciascun aderente, a supporto delle attività che verrà realizzato all’interno dell’azione MI3.3.1.b.


Città

Milano

Codice Progetto

MI1.1.1.a

Ambito

Azione

Azione 1.1.1

Soggetto attuatore

MM spa (società in house del Comune di Milano)

Codice Unico Progetto - CUP

B46G17000580006

R.U.P.

Rossi Achille

Data inizio

01-11-2016

Data fine

01-12-2020

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 1.354.687,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 1.354.687,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 1.336.558,00

Importo Erogato

€ 480.859,00

Photogallery

Videogallery

Documentazione

La piattaforma