Realizzazione canaletto e canale principale nell'ambito del progetto Waterfront di Levante

Descrizione dell'intervento

L’intervento di “Realizzazione canaletto e canale principale nell’ambito del Progetto Waterfront di Levante” si concretizza nell’esecuzione di tutte le opere per la realizzazione,
tramite scavo, del Canale Principale e del Canaletto a partire dalla quota +1.20 slmm fino alla profondità di scavo di -3,50 m slmm.
In particolare l’intervento si sostanzia nell’esecuzione delle paratie di sostegno delle banchine, la paratia in micropali di sostegno di Via dei Pescatori in fregio alla Batteria Stella, gli scavi, a partire dalla quota di +1.20 m slmm, e i locali tecnici ed accessori destinati all’attraversamento impiantistico dei canali, l’attraversamento impiantistico
stesso, le fondazioni e le spalle dei ponti.
Per alloggiare gli impianti di movimentazione acque verranno realizzati due locali tecnici interrati lungo la sponda nord del canale principale. Il primo situato a ovest nei pressi del collegamento del canale con l’imbocco e l’altro all’intersezione tra canale e canaletto. Questi locali verranno realizzati, con tecnologia analoga alle camerette di discesa del bypass, mediante una paratia di pali secanti e tali locali avranno dimensioni interne pari a
2,5x4,8m. L’intervento in questione si sviluppa, per la parte del canaletto, in area dove precedentemente insisteva un preesistente fabbricato facente parte della ex Fiera del
Mare di Genova, il cosiddetto Padiglione D che è stato interamente demolito all’interno della realizzazione del progetto Waterfront di Levante. Sulla stessa area si è provveduto altresì a procedere alla riduzione della quota sul livello del mare da +5,00 m slmm a +1,20 slmm.
L’intervento di realizzazione di canale e canaletto comporta una riqualificazione degli spazi urbani, in quanto trasforma aree precedentemente destinate a insediamenti industriali in aree blu attraverso la trasformazione di zone edificate in specchi acquei. Da questa azione, pertanto, si ottiene una notevole decementificazione dei suoli, con conseguente permeabilizzazione e recupero della qualità ambientale in ambito urbano.
Importante, infatti, risulta l’opera di rimozione del materiale di risulta derivante dallo scavo, consistente in oltre 250.000 mc preceduti dalla demolizione di 30.000 mq di edifici.
Tale materiale sarà sostituito da un’infrastruttura blu di 20.000 mq per un volume di acqua aggiunta di 100.000 mc con conseguenti benefici diretti in termini di
raggiungimento di alti standard di qualità dell’ambiente urbano, di mitigazione degli effetti dell’innalzamento delle temperature e contrasto al fenomeno dell’isola di calore.
Tale misura si accompagna sia a opere di sostegno e di contrasto all’erosione della nuova infrastruttura perfettamente inserite nel contesto di tutela della costa, sia alla costruzione di banchine di fruizione pubblica sulle sponde del canale di nuova realizzazione.
Infine, la realizzazione dei locali tecnici per il successivo alloggiamento degli impianti di movimentazione delle acque costituisce un prerequisito per una successiva ossigenazione e movimentazione delle acque che andranno a favorire l’insediamento e l’espansione della flora e fauna marina, bentonica e pelagica, a favore di un incremento di biodiversità locale.


Città

Genova

Codice Progetto

GE6.1.4.a

Ambito

Azione

Azione 6.1.4

Soggetto attuatore

Mirco Grassi

Codice Unico Progetto - CUP

B38D21000000004

R.U.P.

Mirco Grassi

Data inizio

12-08-2021

Data fine

n.d.

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 24.254.728,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 24.254.728,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili