Innalzamento livello tecnologico e rigenerazione dei quadri elettrici dell illuminazione pubblica

Descrizione dell'intervento

Il progetto avrà una ricaduta sulla totalità dei quadri elettrici di comando degli impianti. Per ottenere tale obiettivo si è eseguita una attenta analisi degli impianti esistenti, durante la quale sono stati valutati gli interventi di riqualificazione ritenuti più adeguati, compreso l’eventuale accorpamento degli stessi, al fine di ottenere il risparmio energetico e l’efficientamento dei singoli impianti nel rispetto delle normative vigenti anche per quanto concerne le ultime norme sull’illuminazione pubblica pertinente alla sicurezza degli utenti della strada L'analisi dello stato dell'impianto d’illuminazione, ha consentito l'identificazione di una criticità legata a diversi quadri di protezione e comando dotati di utenza elettrica, posti talvolta in aderenza con altri stabili non compatibili come cabine MT/BT. Ciò testimonia la disordinata evoluzione dell’impianto, un disomogeneo sviluppo dell’intera rete di alimentazione e una incidenza di costi fissi dovuti alle utenze elettriche.
Il progetto prevede la sostituzione completa di tutti i quadri comando esistenti, l’eventuale l’accorpamento, tramite operazioni di ribaltamento cavi, la predisposizione di nuovi quadri di protezione e comando, secondo un programma di avanzamento tecnologico degli stessi, con rimozione e smaltimento degli esistenti.
I quadri di comando hanno la funzione di alimentare, comandare e proteggere le linee di illuminazione, devono essere già predisposti per essere telecontrollati a livello di quadro, ovvero, a bordo del quadro dovrà essere predisposto un sistema di telecontrollo GSM o GPRS, con la Sim Card che sarà a carico del gestore.
La standardizzazione dei quadri di illuminazione prevede per potenze superiori a 1 kW che siano sempre utilizzati quadri completi di stabilizzatori, sistemi di riduzione di tensione punto a punto, predisposti per il sistema di telecontrollo.
Le attività di progetto prevedono:
- scelta e criteri di dimensionamento dei quadri elettrici
- consistenza attuale degli impianti
- fornitura e installazione nuovi quadri di comando
- installazione di interruttore timer astronomico
- interventi di adeguamento tecnologico con la realizzazione di sistemi di:
- telecontrollo che, mediante il monitoraggio in remoto dello stato di funzionamento degli impianti e la telesegnalazione dei guasti, consentono di ottimizzare gli interventi di manutenzione ordinaria correttiva;
- telegestione che, oltre al telecontrollo abbia funzionalità che consenta da remoto l’accensione, lo spegnimento e la regolazione degli impianti;
Tali sistemi consentiranno la verifica delle principali misure energetiche e verranno estesi a tutti i quadri elettrici facenti parte del parco illuminante completo;
- sistema informativo previsto permette il monitoraggio, il controllo e il comando a livello del quadro di alimentazione garantendo le seguenti funzioni minime:
- Lettura dell’energia consumata in un periodo;
- Invio degli allarmi relativi al superamento di soglie predefinite nelle misure elettriche (prelievi di potenza, superamento di energia reattiva assorbita dalla rete, correnti di impianto, tensioni di esercizio)
- Monitoraggio della corrente di guasto a terra (se significativa)
- Programmazione a distanza dei parametri di accensione dell’impianto
- Regolazione del flusso luminoso (valori massimi e minimi, cicli orari)
- Lettura delle misure elettriche relative ad ogni singolo punto luce, - Invio di allarmi relativamente ai guasti più frequenti (apparecchio difettoso/guasto, connessione assente)
- Programmazione a distanza dei parametri di regolazione del flusso luminoso (valori massimi e minimi)
- controlli e misure periodiche sugli armadi
- gestione carichi esogeni
- smaltimento materiali di risulta


Città

Genova

Codice Progetto

GE6.1.3.c

Ambito

Azione

Azione 6.1.3

Soggetto attuatore

Direzione Ambiente Settore Politiche Energetiche

Codice Unico Progetto - CUP

B38I22000000006

R.U.P.

Massimiliano Varrucciu

Data inizio

18-01-2022

Data fine

n.d.

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 2.964.600,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 2.964.600,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 2.964.600,00

Importo Erogato

€ 1.213.145,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili