La Cultura come driver di ripresa.

Descrizione dell'intervento

La pandemia ha messo a dura prova la capacità di accrescere il proprio patrimonio culturale tramite il tradizionale accesso a forme di eventi ed iniziative presso spazi e ambienti dedicati (concerti, teatri, spettacoli, mostre, …). Tali spazi e forme sono da sempre una risposta alle esigenze di accrescimento del bagaglio culturale della persona, del proprio sviluppo e inserimento nella società civile grazie anche alla forte componente aggregativo e socio-ricreativo che le accompagna.
Il progetto si propone di rivitalizzare i luoghi e promuovere nuove espressioni culturali tramite l’organizzazione di rassegne multidisciplinari grazie a istituzioni, enti, fondazioni e associazioni che operano in città nel campo culturale, artistico e dello spettacolo, riconoscendo a tali soggetti il ruolo di valorizzatori nelle attività di sviluppo e promozione della socialità legata alla aggregazione culturale della cittadinanza. A tal fine si prevede si sostenere, via contributi e servizi, l’organizzazione in città di rassegne multidisciplinari a cadenza annuale (musica, cinema, danza, letteratura, performing arts, etc.), come l’Estate Fiorentina, l’Inverno Fiorentino e Strings City.
L’ Estate Fiorentina (primavera/estate) è una rassegna non solo di grandi festival (dalla musica jazz al cinema all’aperto, da un festival letterario agli spettacoli di danza di compagnie internazionali etc.) ma si compone di un nutrito programma di eventi e di iniziative culturali diffusi, di spettacolo e di intrattenimento, che animano la città e alcuni spazi poco conosciuti dai fiorentini valorizzando l’aspetto socio-aggregativo dell’iniziativa a fruizione gratuita
Sulla scia dell’Estate è stato pensato l’Inverno Fiorentino (autunno/inverno) per sostenere proposte progettuali e iniziative aventi ad oggetto tematiche di rilevante valore culturale e sociale. Particolare attenzione viene così riconosciuta a chi anima ed aggrega nei mesi tradizionalmente meno attivi per una città a forte connotazione turistica, realizzando eventi nelle sedi diffuse nel territorio come le biblioteche del territorio e/o in streaming o comunque on line, permettendo a tutti, soprattutto nel periodo emergenziale Covid-19, e comunque a coloro che non possono spostarsi dalla propria abitazione o dalle sedi in cui si trovano (come strutture di ospedalizzazione e accoglienza), di fruire gratuitamente degli eventi.
Eventi come Strings City sono pensati per valorizzare aree tematiche specifiche, nel caso agli strumenti a corda, ed è composto da diversi e variati eventi musicali gratuiti per la cittadinanza. Si svolge nel mese di dicembre non solo nei maggiori e più tradizionali luoghi di interesse storico artistico della città destinati a tali eventi, ma anche in contesti non sempre conosciuti o frequentati e di particolare suggestione e/o comunque fruibili anche
nelle modalità online/streaming. Sono coinvolte le maggiori istituzioni musicali fiorentine in grado di stimolare i giovani talenti della città, rendendoli parte attiva nella costruzione di un programma musicale di alto rilievo artistico a forte componente socio-aggregativo-culturale (Scuola di Musica di Fiesole Conservatorio di Musica Luigi Cherubini, la Fondazione del Maggio Musicale Fiorentino e la Fondazione Orchestra della Toscana).


Città

Firenze

Codice Progetto

FI6.2.1a

Ambito

Azione

Azione 6.2.1

Soggetto attuatore

n.d.

Codice Unico Progetto - CUP

H19J21012720006

R.U.P.

Gabriella Farsi

Data inizio

05-11-2020

Data fine

n.d.

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 3.457.142,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 3.308.571,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 413.849,00

Importo Erogato

€ 413.849,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili