INNESCO - Innovazione esce allo scoperto

Descrizione dell'intervento

L’obiettivo dell’intervento è promuovere l’inclusione sociale sostenendo iniziative in grado di offrire servizi sociali professionali e multidisciplinari finalizzati a realizzare percorsi di accompagnamento, all’individuazione ed evoluzione di idee progettuali in grado di rispondere ai bisogni sociali in maniera più efficace e in grado di creare reti e collaborazioni stabili tra pubblico, privato e/o tra cittadini.
Si intende sostenere:
- lo sviluppo e la fase di startup di progetti sostenibili nel campo dell’innovazione sociale. Saranno attivati percorsi di tutoraggio per supportare lo sviluppo e la fase di avvio di progetti, capaci nel lungo periodo di generare valore sociale, culturale, occupazionale per la collettività e produrre innovazione sociale. Le attività di accompagnamento saranno concepite per favorire la costruzione di comunità di cambiamento;
- animazione e gestione di una piattaforma di civic crowd-funding per stimolare nuove forme di finanziamento collettivo;
- la nascita imprese e/o l'attivazione di servizi di innovazione sociale che soddisfino i bisogni sociali in modo più efficace, costruiti con la partecipazione delle comunità locali, attraverso indizione di bandi per finanziare attività di startup di impresa su temi quali ad esempio nuove povertà, vulnerabilità sociale, coesione sociale, economia circolare, patrimonio culturale e ambientale.
Gli interventi sostenuti saranno attuati nelle aree urbane della prima, 4° e 6° municipalità - che presentano i più alti indici di povertà economica e di esclusione sociale.
Destinatari finali diretti saranno individui, associazioni e soggetti del terzo settore, portatori di idee progettuali meritevoli; in via indiretta invece saranno i residenti e frequentatori delle aree bersaglio. I nuovi servizi che verranno creati saranno, infatti, principalmente rivolti ad utilizzatori finali residenti nelle aree bersaglio che si configurano come soggetti svantaggiati e in condizione di esclusione sociale, in linea con la strategia di inclusione sociale e lotta alla povertà prevista per gli Obiettivi specifici 3.1 e 3.2, con particolare attenzione a lavoratori svantaggiati e donne vittime di violenza.
Sarà garantita la qualità della selezione delle idee progettuali, anche valorizzando le esperienze pregresse e la presenza di piani di sostenibilità finanziaria, e da una seria ed approfondita verifica di prefattibilità. Le attività di accompagnamento e tutoring previste, seppur temporalmente definite (per una durata massima complessiva di 36 mesi), rappresentano elemento di garanzia di continuità.

Descrizione dei contenuti progettuali
Il soggetto no profit, profit o in partnership individuato dovrà assicurare le attività necessarie per supportare individui, associazioni e soggetti del terzo settore, portatori di idee progettuali meritevoli dello sviluppo e avvio di progetti candidabili al finanziamento previsto e in particolare:
1. Azioni di Comunicazione e Pubblicizzazione
Azioni di animazione territoriale, comunicazione e pubblicizzazione delle attività proposte e di raccordo con tutti gli attori locali.
2. Azione di accompagnamento e tutoraggio - Individuazione (tramite procedura di evidenza pubblica promossa dall’AU) delle proposte da ammettere all'accompagnamento allo sviluppo delle idee progettuali;
- servizi di accompagnamento e tutoraggio finalizzato alla definizione e allo sviluppo delle idee progettuali nell’ottica di candidatura al contributo a fondo perduto. Le azioni formative dell’incubatore si attiveranno attraverso incontri di approfondimento di tematiche relative alla promozione del lavoro autonomo edalla valorizzazione delle capacità imprenditoriali e di tutte le azioni da porre in essere per la creazione di una nuova impresa.
3. Accompagnamento alla Piattaforma di Civic Crowdfunding
- tutoraggio per la ricerca fondi per le idee progettuali non ammesse a contributo;
Accompagnamento all’utilizzo delle piattaforme di civic crowdfunding. L’attività consisterà nella formazione relativa all’animazione delle piattaforme tecnologiche di civic crowfunding rivolte agli attori sociali, culturali del territorio per favorire il matching tra domanda e offerta di innovazione sociale e la promozione di communities per la raccolta di finanziamenti.
- promozione dell’uso di piattaforme di civic crowfunding per stimolare nuove forme di finanziamento collettivo. L’attività potrà consistere in attività di supporto, formazione e informazione finalizzate all’elaborazione di campagne di comunicazione di civic crowfunding e per favorire l'attivazione di progetti di innovazione sociale.
4. Azione di selezione delle idee progetto e accompagnamento allo start–up
- contributi a fondo perduto (assegnati tramite procedura di evidenza pubblica a cura dell’AU) in favore di soggetti profit e non per lo sviluppo di innovazione sociale nell'area urbana individuata (di importo compreso tra €25.000 e €140.000 Euro);
- accompagnamento nella fase di realizzazione dei progetti ammessi al contributo a fondo perduto e di assistenza alla rendicontazione del finanziamento europeo
Tra le attività da proporre, saranno sostenuti interventi formativi mirati a ridurre il digital divide di genere, per migliorare l’inserimento lavorativo tramite corsi di autoimprenditorialità. Un’azione di sistema che si propone di mettere al centro il disagio e le potenzialità dei soggetti svantaggiati non può che realizzarsi con il concorso di una pluralità di attori, in un quadro di condivisione di ruoli e di competenze.
In particolare, attraverso nuove metodologie didattiche di apprendimento (es. e-learning, team work, etc.) saranno affrontati e discussi aspetti relativi a:
1) Orientamento al mondo del lavoro;
2) Assistenza e supporto all’autoimpiego e all’auto – imprenditorialità – formazione per la redazione del business plan; assistenza personalizzata alla redazione del BP; accompagnamento all’accesso al credito; servizi a sostegno della creazione d’impresa; supporto allo start up;
3) Informazione ed assistenza tecnica sulle agevolazioni finanziarie per la creazione d’impresa:
- Servizi di informazione sulle opportunità esistenti di “fare impresa” per avviare iniziative di lavoro autonomo, in modo da fornire una valida opportunità a coloro che vogliono confrontarsi con una iniziativa imprenditoriale;
- Servizi di orientamento e assistenza alla progettazione, al fine di fornire gli strumenti necessari per elaborare il business plan attraverso una metodologia di intervento che esalti il valore del lavoro di progettazione come momento di crescita imprenditoriale e che permetta anche ai discenti meno preparati di acquisire adeguate conoscenze tecnico-metodologiche;
- Servizi di consulenza ed assistenza personalizzata sulle opportunità finanziarie esistenti per l’avvio di una nuova impresa. Predisposizione e accompagnamento alla predisposizione del Business Plan.
L’attenzione a metodologie e servizi specialistici di orientamento si colloca in un quadro di costruzione di politiche del lavoro attive, orientate alla valorizzazione delle risorse umane e attente a favorire punti d’incontro sempre più ravvicinati fra bisogni delle persone e bisogni delle imprese.


Città

Catania

Codice Progetto

CT3.3.1.a

Ambito

Azione

Azione 3.3.1

Soggetto attuatore

Comune di Catania

Codice Unico Progetto - CUP

n.d.

R.U.P.

Marcella Signorelli

Data inizio

01-01-2019

Data fine

31-12-2022

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 2.668.337,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 0,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili