TU.VA.RI.AM.-POETTO 1 Tutela e valorizzazione delle risorse ambientali del Poetto

Descrizione dell'intervento

Il progetto riguarda la tutela e la valorizzazione delle risorse ambientali di pregio della costa del Poetto, nel Comune di Cagliari, mediante attività di tutela che si esplicano nelle “best practice” da adottare nella gestione e fruizione delle matrici ambientali costituite dal litorale. Emerge infatti che tale tratto di costa, soggetto all’azione erosiva necessita di interventi a basso impatto, coniugandoli ad un livello di fruizione coerente con l’alto valore ambientale dell’area.
Nello specifico l’intervento prevede interventi di tutela e manutenzione delle dune, mediante la loro protezione, e congiuntamente una divulgazione scientifica che porti una maggiore consapevolezza delle fragilità del sistema Poetto e un utilizzo compatibile della risorsa ambientale, in modo da far convergere gli utilizzi della stessa con il dovuto livello di protezione e valorizzazione. Emerge infatti che una perdita di risorsa, intesa come quantitativi di sabbia o tratti di costa in arretramento, inducono una perdita non solo del patrimonio naturale, ma anche una perdita economica del settore turistico, fattore di punta dell’economia della città. I livelli di pressione sul litorale sono di origine naturale ed antropica, la presente scheda, sintetizza e illustra le attività che possono mitigare entrambi i fattori di erosione.
Nello specifico si dettagliano schematicamente per punti gli interventi di mitigazione e successivamente quelli di divulgazione scientifica.
1. Protezione del sistema dunale con chiusura perimetrale delle stesse mediante corda e paletti in legno infissi con apposita cartellonistica che ne vieta il calpestio e l’abbandono di rifiuti. Cartellonistica esplicativa a carattere scientifico divulgativo permanente.
Sub-obiettivo 1
Ridurre/eliminare il calpestio delle dune da parte dei fruitori per diminuire l’incisione lineare e permettere un naturale ripopolamento delle piante autoctone e pioniere, impedendo l’asportazione di sabbia dovuta al calpestio, riducendone altresì la compattazione. Posizionamento permanente di cartellonistica esplicativa a carattere scientifico/divulgativa per veicolare il concetto di protezione dunale e resilienza ambientale.
2. Manutenzione delle protezioni già eseguite in interventi precedenti di ingegneria naturalistica deteriorati, mediante pulizia degli eco filtri e ripristino delle protezioni dunali costituite dagli schermi frangivento a scacchiera.
Sub-obiettivo 2
Protezione delle dune dall’erosione, accrescimento dunale.
3. Modifiche strutturali agli ingressi in spiaggia, realizzando l’ultimo tratto degli stessi paralleli alla linea di costa, e proteggendo gli stessi ingressi da frangivento a scacchiera.
Sub-obiettivo 3
Impedire il trasporto della sabbia nella limitrofa sede stradale e creare quindi una barriera naturale al trasporto eolico della sabbia per venti dai quadranti meridionali. Predisposizione di un’adeguata piazzola di deposito dove depositare eventuali volumi di sabbia raccolti mediante spazzamento manuale sulla sede stradale che, previa caratterizzazione ambientale saranno reimmessi in spiaggia.
4. Coordinamento tecnico nelle fasi di pulizia ordinaria dell’arenile da parte degli operatori ecologici, indicazioni operative per le attività di raccolta manuale e pulispiaggia e taglio vegetazione retroduna.
Sub-obiettivo 4
Formazione e coordinamento per le buone pratiche da adottare nelle fasi di pulizia ordinaria, in modo da ridurre o annullare eventuali azioni non compatibili con la tutela dell’arenile.
5. Difesa passiva delle dune mediante realizzazione di solcature meccaniche e manuali, nella parte retrostante la berma di tempesta ed antistante il sistema dunale.
Sub-obiettivo 5
Impedire o limitare il raggiungimento delle mareggiate al piede delle dune, aumentando la permeabilità della parte retrostante la berma di tempesta in modo da aumentare l’infiltrazione efficace e smorzare gli effetti della mareggiata sull’arenile.
6. Realizzazione di piccole aree ombreggiate a servizio dei fumatori attrezzate con posaceneri.
Sub-obiettivo 6
Impedire l’abbandono di mozziconi nell’arenile con rilascio di sostanze inquinanti ed impedire il fumo passivo diffuso.
7. Manutenzione ordinaria annuale, punti da 1 a 6, durante il periodo compreso tra novembre e marzo.
Sub-obiettivo 7
Verifica il ripristino di tutti gli approntamenti eseguiti per il loro corretto funzionamento.
8. Realizzazione di N° 4 Accessi in acqua per disabili, mediante passerella attrezzata per ingresso in acqua con la carrozzina.
Sub-obiettivo 8
Agevolare la fruizione del litorale del Poetto alle persone con difficoltà motorie ed aumentare l’inclusione sociale delle fasce deboli.
Si prevede di attivare le procedure di progettazione e gli affidamenti relativi all’acquisto delle forniture e dei servizi necessari entro il mese di dicembre 2021 e di giungere alla conclusione dell’intervento nel terzo trimestre del 2023.


Città

Cagliari

Codice Progetto

CA6.1.4.n

Ambito

Azione

Azione 6.1.4

Soggetto attuatore

Comune di Cagliari – Area Patrimonio, protezione e sicurezza

Codice Unico Progetto - CUP

G21B21006400006

R.U.P.

Pierpaolo Piastra

Data inizio

30-12-2021

Data fine

n.d.

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 945.000,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 945.000,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili