Rileghiamoci

Descrizione dell'intervento

Il progetto si svolgerà secondo le seguenti fasi:
1) avviso pubblico per selezionare un soggetto del Terzo Settore con comprovata esperienza in ambito di promozione culturale e azione educativa, in grado di progettare e realizzare percorsi didattici innovativi, accessibili e inclusivi a partire dal libro.
L'avviso pubblico terrà in considerazione i risultati emersi dal lavoro e dalle analisi effettuate da altre progettualità finanziate dal PON Metro (come il progetto BO3.3.1c) e dai Piani di Zona: le Aree Bersaglio e le diverse fragilità di carattere sociale, culturale, demografico ed economico dei territori cittadini.
Dovranno essere coinvolti almeno i seguenti luoghi: le Case di Quartiere (quelle selezionate in accordo con i Quartieri e situate in aree fragili), la Biblioteca Ruffilli (Archivio videoludico di Sala Borsa), Bibli-os' (la Biblioteca dell'Ospedale Sant'Orsola), biblioteca dell’IC21 2) selezione di un gruppo di giovani non occupati (in collaborazione con Insieme per il Lavoro) che dovranno seguire una prima formazione teorica, per poi essere coinvolti attivamente nell'ideazione e nella
progettazione di almeno sette percorsi educativi di promozione della lettura, incentrati su diverse tematiche e rispondenti a diverse esigenze:
1. Adolescenti e dialogo con genitori e adulti
2. Malattia e degenza (Ospedale Sant'Orsola)
3. Educare alle differenze
4. Narrazione e Memoria (gruppi intergenerazionali, giovani e anziani)
5. Libri per Tutti (laboratori universalmente accessibili, libri tattili, letture in LIS, Bisogni Educativi Speciali)
6. Leggere fa bene/Casa della Salute (benessere di comunità, lotta alle solitudini e contrasto alla rottura delle relazioni)
7. Percorso educativo dedicato all'archivio videoludico
Ogni percorso si configura come modulo replicabile e comprende quindi: metodologia, bibliografia ragionata sul tema, libri e materiali d'uso, modalità di documentazione, …
I sette percorsi saranno anche oggetto di altrettanti incontri formativi aperti alla cittadinanza e coinvolgeranno esperti del settore e degli ambiti di riferimento.
3) avvio dei percorsi con la cittadinanza condotti da un team di educatori specializzati, coadiuvato dai giovani formati, che intraprendono così un vero e proprio tirocinio formativo retribuito.
4) terminata la prima esperienza, i percorsi educativi vengono replicati, ma questa volta sono condotti dai giovani che saranno quindi retribuiti come educatori/animatori/mediatori sociali. I percorsi potranno essere resi disponibili e offerti a:
- altre Case di Quartiere
- Biblioteche di Quartiere
- Librerie indipendenti cittadine che potrebbero così attivare inediti servizi di prossimità.


Città

Bologna

Codice Progetto

BO3.3.1l

Ambito

Azione

Azione 3.3.1

Soggetto attuatore

Soggetti del terzo settore da infividuare mediante procedure di evidenza pubblica

Codice Unico Progetto - CUP

n.d.

R.U.P.

Osvaldo Panaro

Data inizio

n.d.

Data fine

n.d.

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 300.000,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 0,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Documenti non disponibili