Accelerazione civica e collaborazione civica tra PA, scuola e imprese

Descrizione dell'intervento

Progetti di innovazione sociale che utilizzano la leva della cultura tecnica e scientifica.Il progetto, che viene supportato a livello tecnico e di governance dal progetto BO3.3.1b, si articolerà in due macro-fasi che, a livello temporale, avranno momenti di integrazione:
1) Dalla lettura del contesto alla realizzazione di interventi di innovazione sociale, allo sviluppo di occupazione e imprenditorialità nelle aree bersaglio.
Dall'analisi congiunta delle istanze emerse dal lavoro di “ascolto” dei territori e dei principali stakeholders, eseguito in rete tra soggetti pubblici e privati, verrà completata l'individuazione, su Bologna città e sul restante territorio metropolitano, delle aree ad alta criticità abitativa e sociale e delle relative priorità di intervento. Su esse sarà fatta confluire la progettazione e realizzazione di interventi di innovazione sociale da parte di reti locali territorio-scuola-impresa-terzo settore. Si prevede il coinvolgimento delle scuole, con particolare riferimento alle istituzioni di istruzione secondaria di secondo grado. Verrà incoraggiata l'evoluzione degli interventi attivati a livello di comunità verso realtà dotate di autonomia economica e imprenditoriale, anche grazie al coinvolgimento degli enti che supportano la creazione di impresa (es. CCIAA, associazioni imprenditoriali, sportelli d'impresa, ecc.).
2) Azioni di accompagnamento contenutistico e metodologico
Per favorire i processi di progettazione e realizzazione delle azioni di cui al punto 1., compresa l’evoluzione verso la creazione di imprese dotate di autonomia, verranno programmate azioni di accompagnamento contenutistico e metodologico, anche di tipo laboratoriale, rivolte ai diversi soggetti coinvolti.
Le varie azioni saranno realizzate in rete con tutti gli altri soggetti del territorio. Tra gli interventi di comunità di cui al punto 1., si potranno prevedere, a titolo di esempio, la creazione di laboratori tecnici realizzati con il contributo degli studenti delle scuole tecniche, e/o la sinergia con i laboratori che si stanno creando anche grazie ad altre progettazioni, quali i Laboratori Territoriali per l'Occupabilità, e che potranno coinvolgere anche la cittadinanza interessata. Gli eventi e i progetti potranno trovare spazio di implementazione e divulgazione presso gli spazi riqualificati grazie alle azioni dell'asse 4.
Per la loro realizzazione verrà pubblicato un bando per l’assegnazione di contributi a favore di soggetti del terzo settore per lo sviluppo di progetti di cultura tecnica per l’innovazione sociale.



Città

Bologna

Codice Progetto

BO3.3.1.c

Azione

Azione 3.3.1

Soggetto attuatore

Soggetti del terzo settore da infividuare mediante procedure di evidenza pubblica

R.U.P.

Miriam Pepe

Data inizio

01-09-2017

Data fine

31-12-2020

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 1.694.790,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 1.594.790,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 0,00

Importo Erogato

€ 0,00

Photogallery

Videogallery

Documentazione

Slide
Infografica
Sito web del Comune di Bologna
Graduatoria degli assegnatari
A-Tratti
ATTivaLAB
Attraverso: la cultura della pianura
Bersagli
BIRRRRbanti: Risparmio, Riuso, Riciclo, Recupero
Community C.R.E.W. – Creatività, Relazioni, Empowerment e Welfare di comunità
ConnettiAMO Pescarola
Fotosintesi Urbana
Freewear Academy: design, moda e culture urbane
Me.Te. In Appennino. Metodi Innovativi per un Territorio Inclusivo
Officine TALENTI
PILASTRO DOCet. Formazione, lavoro, alta qualità
Porto delle Comunità
QuartieRivivi
SCATTI- Sviluppi Comuni ATTIvi
SKILL LAB EXPERIENCE