E-Gov 2 servizi interattivi per la Città Metropolitana di Bari

Descrizione dell'intervento

Il progetto, relativamente alle 7 aree tematiche di interesse, è finalizzato all’implementazione di servizi pienamente interattivi da erogare on line mediante l’acquisizione e messa in esercizio di sistemi tecnologici. Tali servizi saranno resi disponibili attraverso piattaforme aperte, integrate ed interoperabili capaci di offrire l’accesso qualificato e multimodale ad una rete di servizi e procedimenti amministrativi attraverso un’identità digitale unica. le attività progettuali di cui alla presente scheda riguardano la messa a punto di sistemi cosiddetti “front – end”, ovvero sistemi che facilitino il dialogo digitale interattivo tra pubblica amministrazione o altro soggetto che eroga servizi pubblici e la cittadinanza che ne fruisce, nella accezione più ampia. Gli interventi saranno applicati per l’intera area territoriale della Città Metropolitana (CM).
Gli interventi, indirizzati alle aree tematiche di Assistenza e Sostegno sociale, Edilizia e Catasto, Tributi Locali, Ambiente e Territorio, Lavori Pubblici, saranno sviluppati su due linee di azione:
1) Rafforzamento dei front – end dei servizi digitali esistenti congiuntamente all’incremento dell’integrazione e dell’interoperabilità con i sistemi gestionali di back – end sui domini applicativi anche di nuovo impatto:
2) Realizzazione di nuovi servizi digitali di front – end congiuntamente con lo sviluppo delle adeguate integrazioni e interoperabilità con i domini applicativi interessati.Le attività si focalizzano dunque sull’obiettivo generale di sostenere il potenziamento dell’offerta di servizi digitali pienamente interoperabili da parte dei Comuni della CM, accrescendo la diffusione e la qualità dei servizi erogati on-line dalla pubblica amministrazione coinvolta attraverso la realizzazione nel territorio di riferimento della strategia nazionale per la crescita digitale e per la maggiore integrazione delle banche dati esistenti. A tale scopo gli interventi si baseranno su logiche univoche per il livello di presentazione delle interfacce e dell’elaborazione di standards e di integrazione dei dati, nonché sulle piattaforme tecnologiche “trasversali” in architettura cloud. Tutti gli interventi utilizzeranno infatti i core services comuni e le infrastrutture omogenee rese disponibili dal cloud collaborativo e federato con modalità di integrazione aperta e scalabile, a seconda delle necessità di attivazione dei servizi digitali e applicativi degli Enti. Gli interventi di front – end realizzeranno, sia i servizi conformi ai citati standards Cripal in prosecuzione con il processo di innovazione già attivato e in evoluzione a quanto già implementato grazie ai fondi regionali della programmazione 2007/2013, sia i servizi interattivi di varia natura non elencati nelle priorità Cripal ma che soddisfano i medesimi standards di conformità con i sistemi e le piattaforme regionali e nazionali. Pertanto, gli obiettivi specifici degli interventi proposti nella presente scheda, sono:
- Migliorare o realizzare il livello di interattività, fino a livello 4 della classificazione ministeriale, dei servizi digitali on line degli Enti della CM.
- Unificare la porta di accesso web ai servizi digitali degli Enti della CM, pur mantenendo indipendenti i livelli sottostanti delle attivazione esistenti.
- Omogeneizzare le modalità operative di utilizzo dei servizi digitali on line attraverso interfacce comuni e disaccoppiate rispetto alle tecnologie gestionali di back – end. Le modalità operative dovranno basarsi su elementi disaccoppiati dal front –end, quali widget e oggetti CSS.
- Incrementare e diffondere ulteriormente rispetto all’attuale situazione gli standards Cripal per i servizi digitali e della produttività interna degli Enti della CM.
- Incrementate i servizi digitali pienamente interattivi erogati on line per la cittadinanza.
- Aumentare il numero di cittadini che utilizzano servizi digitali on line.
- Il sostanziale miglioramento di un servizio esistente, mirato ad incrementare la completezza funzionale, l'usabilità, la multicanalità e l’utilizzo in mobilità.
- Incrementare l’accesso interattivo agli open data da parte degli interessati funzionalmente ai servizi digitali erogati on line.
- Costituire fonti di dati direttamente dagli interessati e che possano alimentare continuativamente i processi di popolamento dei back – end e del data-analysis.
- Migliorare fortemente i processi di dematerializzazione e di back – end attivabili anche dal front – end.
- Implementare servizi scalabili che, attivando medesime logiche elaborative e di sicurezza, siano adattabili a esigenze diversificate in funzione della dimensione cittadina e all’organizzazione dell’Ente che li adotta.
- Implementare servizi digitali modulari, flessibili e basati sull’architettura SOA. In questa ottica, i servizi dovranno utilizzare i meccanismi di Enterprise Service Bus e essere dunque predisposti alla interoperabilità e portabilità.
- Utilizzare le piattaforme trasversali per facilitare l’adeguamento dei sistemi gestionali di back-office per renderli in grado di dialogare con servizi online evoluti erogati a livello di area metropolitana, soprattutto a beneficio dei Comuni oggi fuori dalle reti esistenti di servizi condivisi.


Città

Bari

Codice Progetto

BA1.1.1.a

Ambito

Azione

Azione 1.1.1

Soggetto attuatore

Comune di Bari

Codice Unico Progetto - CUP

J91J17000110007

R.U.P.

Antonio Cantatore

Data inizio

01-07-2018

Data fine

31-12-2021

Avanzamento finanziario

Importo Programmato

€ 6.047.654,00

Importo Ammesso A Finanziamento

€ 5.255.518,00

Importo Giuridicamente Vincolante

€ 3.454.479,00

Importo Erogato

€ 2.778.053,00

Photogallery

Foto non disponibili

Documentazione

Sito web della città BIS - Bari Innovazione Sociale